Archeologia

Home Nuraghe Sanu Nuraghe Urceni Nuraghe Orruttu

Home
Informazioni
Servizi Offerti
Eventi
Nuraghe Serbissi
Scala San Giorgio
Il paese: Osini
Osini Vecchio
Archeologia
I forni della calce
Il Costume
La Flora

 

 Distribuzione dei nuraghi nell'altopiano del Taccu 

Nuraghe  Orruttu Nuraghe Sanu Nuraghe Urceni Nuraghe Serbissi Monumento Naturale Scala San Giorgio

Ciò che innanzi tutto colpisce il visitatore è la gran ricchezza di monumenti nuragici, ed il discreto stato di conservazione. Su una superficie di 13 kmq dell’altopiano, sono stati rinvenuti 9 nuraghi: n. Serra, n. Su Samuccu, n. Sanu e Orruttu, n.Urceni, n. Mortu Marci, n. Sa Tressa Cungiada, n. Serbissi, n. S’Ali ‘e Ferru.

All’elevato numero di nuraghi di tipo a tholos, semplici (monotorre) o complessi (trilobato) si aggiungono i villaggi (quasi una dilatazione funzionale dello spazio del nuraghe in una certa fase edilizia-culturale), le Tombe di Giganti, nuraghi a corridoio, grotte naturali con frequentazione umane.

L’altopiano, delimitato dalle pareti rocciose verticali, alte fino a 200 Mt. era da più parti praticamente inaccessibile. Ciò permise probabilmente ai nostri antenati di potersi insediare pacificamente. Probabilmente era però la Valle di Trucculu ad avere il valore più importante, questa, infatti era difesa da ben 6 nuraghi posti sulla sommità delle alture circostanti.  

© Copyright - 2008 - Archeo Taccu a.r.l. - Webmaster : GM